Qual-e-la-normativa-per-la-manutenzione-dei-cancelli-automatici-milano

Manutenzione cancelli automatici.


La manutenzione dei cancelli automatici è obbligatoria ed è disciplinata dalla legge, che ne regola le modalità. Quando va fatta? Perché è così importante? Qual è la normativa che la disciplina? In questo articolo rispondiamo a tutte queste domande!

manutenzione-obbligatoria- cancelli-automatici-milano

Per garantire il massimo della sicurezza.


Il principale motivo per il quale la manutenzione dei cancelli automatici è disciplinata a livello legale ed è, quindi, obbligatoria è di natura preventiva: il cattivo funzionamento di un cancello elettrico può causare spiacevoli incidenti, spesso anche molto gravi.  Dal 1° agosto 2002 è entrata in vigore una precisa normativa che regolamenta proprio le modalità di installazione e di manutenzione dei cancelli automatici, allo scopo di garantire la massima sicurezza e tutelare le persone.

Vediamo cosa dice esattamente la normativa e perché è così importante rispettarla.

L’installazione di un cancello automatico, in un condominio o in un’abitazione privata, deve essere effettuata da ditte specializzate, che eseguano i lavori nel rispetto della normativa vigente. Oltre a installare il cancello a norma, bisogna effettuare il collaudo e la verifica dell’automazione della macchina, che devono essere riportati sulla documentazione rilasciata al proprietario, da conservare per dieci anni.

Una volta installati, però, i cancelli devono ricevere adeguata manutenzione per verificarne il corretto funzionamento e salvaguardarne la durata nel tempo. Non bisogna aspettare che si verifichi un guasto più o meno importante per intervenire, è necessario che ci sia un monitoraggio costante, per non rischiare di mettere in pericolo l’incolumità delle persone.

normativa-cancelli-automatici

Cosa dice la normativa.


Le normative che regolano l’installazione e la manutenzione dei cancelli automatici sono la 98/37/CE e s.m.i. e la Direttiva 2006/42/CE, conosciuta anche come “Direttiva Macchine”.

Con questa direttiva, i cancelli automatici vengono assimilati alle macchine e, per questo, devono essere utilizzati rispettando le norme di sicurezza e le regole di manutenzione necessarie alla conservazione dell’efficienza. La direttiva del Dlgs. 2010/17 prevede che la manutenzione dei cancelli automatici venga effettuata ogni anno, con obbligo di certificazione da parte della ditta che esegue i lavori e di marchiatura CE, tramite l’apposizione di una targhetta sull’impianto.

La dichiarazione CE di conformità tutela il proprietario del cancello automatico che, in questo modo, ha la garanzia che il lavoro è stato eseguito a norma di legge. Insieme alla targhetta, la ditta manutentrice consegna anche un documento con le regole da seguire per un utilizzo e una conservazione adeguata del cancello.

 Per questi motivi, è sempre importante verificare che la ditta che esegue i lavori di manutenzione dei cancelli automatici sia qualificata e certificata per questa tipologia di interventi. Se stai cercando una ditta che si occupi di installazione e manutenzione certificata di cancelli automatici, a Milano e provincia, non esitare a contattare la nostra azienda!